Un realtà in divenire

Dopo dieci anni di lavoro e impegno siamo  orgogliosi di presentare i nostri vini, ovvero  i migliori testimoni di questa storia e di questa terra. 

Ieri.

Un podere abbandonato da 30 anni trasformato in un piccolo gioiello della Maremma. Un'avventura nata nel 2005.

All'epoca il poggio era quasi inaccessibile: impervio e scosceso, con una vista incredibile sul mare dell'Argentario.

Un progetto in cui abbiamo investito più di dieci anni di lavoro dedicati a recuperare l'oliveto esistente, piantare le vigne e costruire la cantina, definendo quella che oggi è la filosofia dell'azienda: produzione limitata di vini di territorio di altissima qualità che puntano su finezza ed eleganza.

Oggi.

I tre rossi, il bianco Vermentino e il Rosato sono frutto di rese molto basse e danno origine ad una produzione totale di 10.000 bottiglie/anno.

Domani.

Il nostro progetto è solo all'inizio e prevede una graduale ma continua crescita della produzione con l'obiettivo di raggiungere quota 25.000 bottiglie annue nel 2023.

Alessandro Gobbetti

Pietro Gobbetti

Achille Marodin

Francesco Petacco

Nello Bodoi